Isolamento minimo tra pannelli radiante e ambiente retrostante

Le prestazioni dallo strato di isolamento termico dei pannelli radianti (a soffitto, pavimento o parete) utilizzato per limitare le dispersioni di calore tra i tubi e l’ambiente retrostante devono rispettare i valori limite di resistenza termica, nel caso di sistemi che funzionano per riscaldamento e raffrescamento, definiti dalla norma (UNI EN 1264-4  fig. 1.3), in base alla temperatura del locale adiacente o sottostante.

altezza minima isolanti pannelli radianti

Ricapitolando

    • Locale retrostante riscaldato R 0,75 m2 K/W
    • Locale retrostante non riscaldato oppure a diretto contatto con il terreno R 1,25 m2 K/W
    • aria esterna. Temperatura dell’aria esterna di progetto: variabile.

Breve ripasso: la resistenza termica, è una grandezza che dipende dalla conduttività termica del materiale, dallo spessore, dalla temperatura e dall’umidità nelle condizioni di utilizzo.

Per i sistemi con bugne, occorre far riferimento alla sola porzione piana del pannello, senza bugne.

Penso possa esserti utile l'approfondimento sul riscaldamento a pavimento.